img_interna_1
iconaMostre

PROLOGO

mihaly
Venerdì 18 maggio alle ore 18.30, negli spazi espositivi del Museo d’Arte Moderna "Ugo Carà" di Muggia, inaugura la mostra "Prologo", personale del giovane artista ungherese Kovàcs Mihàly Mòr, a cura di Antonio Volpicelli, intervento critico di Romano Schnabl, in collaborazione con il Liceo Artisto "Enrico e Umberto Nordio"
di Massimo Premuda


Venerdì 18 maggio alle ore 18.30 presso il Museo d’Arte Moderna Ugo Carà di Muggia, si terrà l'inaugurazione della mostra "Prologo", personale del giovane artista ungherese Kovàcs Mihàly Mòr che presenterà la sua recente produzione di sorprendenti sculture. L'esposizione, organizzata dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Muggia e dal Liceo Artistico "Enrico e Umberto Nordio", sarà introdotta dall'intervento critico del prof. Romano Schnabl e dagli intermezzi musicali degli allievi dell'Istituto.
Le opere di Kovàcs Mihàly Mòr, presentate nella mostra "Prologo", appartengono a un periodo breve della sua attività artistica più recente e documentano un percorso evolutivo in cui si evidenzia la ricerca di un passaggio dalla "spazializzazione del segno grafico" alla definizione del "volume scultoreo".
L'anno scorso il giovane artista, all'epoca ancora allievo del Liceo Artistico Kiskepzo di Budapest e oggi studente del Corso di Scultura presso l’Accademia delle Belle Arti di Bologna, ha potuto far conoscere il suo originale percorso espressivo e tecnico nell'ambito delle iniziative di scambio culturale con istituzioni europee analoghe innescate dal Liceo Artistico Statale Nordio di Trieste. Kovàcs infatti è particolarmente attento alle modalità moderne della scultura e ha sviluppato nello specifico un ricerca formale e una pratica realizzativa impiegando un "materiale povero", il filo di ferro cotto. Le sue sculture si caratterizzano dunque per la modellazione di figure che appaiono in una forma intermedia tra l’arte del disegno e quella più propriamente scultorea. A proposito di questa particolare tecnologia dell’arte, si ricordano le opere giovanili dell’artista statunitense Alexander Calder (1898_1976) nel ciclo di opere dedicate al tema del Circo.
Il Liceo Artistico Statale Nordio di Trieste ha al suo attivo numerose iniziative di scambio culturale con istituzioni analoghe in Europa, e nell’anno scolastico 2016_2017 si è svolto lo scambio con il Liceo Artistico Kiskepzo di Budapest. La conoscenza reciproca tra istituzioni culturali e formative appartenenti a diversi ordinamenti scolastici, rappresenta un momento di confronto e di arricchimento, didattico e culturale, fondato sulla reciprocità. Lo scambio prevede in due diversi periodi dell’anno scolastico, un soggiorno di una settimana presso le scuole e le famiglie degli studenti. Nel corso dello scambio con il liceo della capitale ungherese è stato preso così l’impegno di continuare la collaborazione valorizzando il lavoro artistico di un allievo del liceo ungherese distintosi, per originalità creativa, nel campo delle arti plastiche.
La mostra potrà essere visitata a ingresso libero fino a domenica 10 giugno 2018 con il seguente orario: da martedì a venerdì dalle 17 alle 19, sabato dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19, domenica e festivi dalle 10 alle 12, lunedì chiuso.

 

FVG_live
Video di presentazione
icona
video_muggia
Iscriviti
icona

Per rimanere sempre aggiornato sulle novità e le iniziative di Muggia e dintorni iscriviti alla newsletter con pochi e semplici passi!

Come arrivare
icona
mappa
puntatore Guida all'installazione dei punti di interesse di Muggia sui navigatori
puntatore Punti di interesse di Muggia per TOM TOM
puntatore Punti di interesse di Muggia per GARMIN
linea
Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Muggia
Piazza della Repubblica, 4 - 34015 Muggia (Trieste)

incipit

|    Home    |    Visitare Muggia    |    Appuntamenti    |    Mediagallery    |    Carnevale    |    Contatti    |
Do NOT click this link or you will be banned from the site, forever !