img_interna_1
iconaMostre

GRAFICA SLOVENA IN ITALIA

grafica_slovena
Giovedì 29 giugno
 ore 18.30 presso il Museo d'Arte Moderna "Ugo Carà", inaugurazione della mostra "Grafica slovena in Italia/Slovenska grafika v Italiji", a cura di Denis Volk e organizzata dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Muggia in collaborazione con Associazione culturale per l’arte KONS, Centro Internazionale della Grafica di Lubiana e Consolato Generale della Repubblica di Slovenia a Trieste



Giovedì 29 giugno ore 18.30 presso il Museo d'Arte Moderna "Ugo Carà" di Muggia, inaugura la mostra "Grafica slovena in Italia/Slovenska grafika v Italiji", collettiva a cura di Denis Volk organizzata dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Muggia in collaborazione con l'Associazione culturale per l’arte KONS, il Centro Internazionale della Grafica di Lubiana e il Consolato Generale della Repubblica di Slovenia a Trieste.
In mostra artisti sloveni di ieri e di oggi, come Avgust Černigoj, Bogdan Grom, Matjaž Hmeljak, Zora Koren Skerk, Marjan Kravos, Klavdij Palčič, Claudia Raza, Lojze Spacal, Franco Vecchiet, Edvard Zajec e Boris Zulian.


Grafica slovena in Italia
La mostra di artisti di arti grafiche d'oltreconfine è una rassegna dell'attività grafica degli artisti sloveni che provengono o che hanno operato nel territorio etnico sloveno d'oltreconfine. Questa panoramica non comprende tutti ma solo coloro che si sono regolarmente cimentati con le arti grafiche e il cui lavoro ha influenzato l'attività di altri artisti. Le opere in mostra si riferiscono agli ultimi cinque decenni. Nel periodo prescelto, la gran parte degli artisti presentati ha collaborato con il Centro Internazionale della Grafica di Lubiana (ICGA), e per questo motivo, gran parte delle opere esposte proviene da questa istituzione. Si tratta quindi di lavori che sono nati dalla collaborazione con l'ICGA o che fanno parte delle sue raccolte di grafiche. Completano la rassegna i lavori provenienti dalle raccolte degli artisti stessi o da collezioni private.
Per contenuto ed esecuzione le opere sono molto diverse poiché i singoli artisti sono presentati con i loro lavori più rappresentativi e che li caratterizzano per creatività e stile. Proprio grazie a questa diversità la panoramica è più completa.
Quando parliamo di collaborazione con l'ICGA abbiamo in mente la partecipazione degli artisti ai laboratori grafici. L'ICGA è in realtà la più importante istituzione che in maniera organizzata e sistematica si prende cura della produzione grafica in Slovenia e, indirettamente, anche in altre zone dove si parla la lingua slovena. L'ICGA incoraggia la creatività artistica organizzando mostre e dando a disposizione i propri laboratori e officine di stampa agli artisti locali e stranieri. Grazie alla propria attività espositiva l'ICGA si è affermata anche a livello internazionale, soprattutto con l'organizzazione della Biennale Grafica di Lubiana, che è uno dei più importanti appuntamenti di questo genere al mondo e anche uno dei più vecchi.
Nei laboratori dell'ICGA gli artisti sono liberi di concepire le proprie opere secondo un loro concetto già consolidato mentre le capacità offerte dai laboratori permettono loro di cimentarsi con sperimentazioni, tecniche e materiali.
Molto importante anche il ruolo museale dell'ICGA in quanto custodisce numerose grafiche e libri dell’artista che sono stati realizzati dopo la Seconda guerra mondiale.
Da quanto esposto possiamo concludere che gli artisti, anche se vivono e lavorano all'estero, sono strettamente legati allo spazio e alle istituzioni slovene. Anche se nella creazione grafica la lingua slovena non ha primaria importanza ciononostante essa rappresenta una parte importante della cultura e, nel caso degli artisti sloveni dall'estero, anche della coscienza nazionale slovena.
Alla mostra con le loro opere sono presenti i seguenti artisti: Avgust Černigoj, Bogdan Grom, Matjaž Hmeljak, Zora Koren Skerk, Marjan Kravos, Klavdij Palčič, Claudia Raza, Lojze Spacal, Franco Vecchiet, Edvard Zajec e Boris Zulian.
La mostra è dedicata a tutti gli artisti sloveni d'oltreconfine e soprattutto a Zora Koren Skerk, dal momento che questa è la prima mostra postuma delle sue opere.
Denis Volk
traduzione Ivan Marković


Slovenska grafika v Italiji
Razstava grafičark in grafikov iz zamejstva je pregled grafičnega ustvarjanja slovenskih umetnic in umetnikov, ki izhajajo iz italijanskega zamejskega prostora ali so v njem ustvarjali. V tem pregledu nikakor niso zajeti vsi, temveč le tisti, ki so redno ustvarjali v grafiki in ki so s svojim delom tudi vplivali na umetniško snovanje drugih umetnic in umetnikov. Dela na razstavi segajo do pet desetletij v preteklost. Večina predstavljenih umetnic in umetnikov je v tem času sodelovala tudi z Mednarodnim grafičnim likovnim centrom iz Ljubljane (MGLC), zato prihaja glavnina razstavljenih del iz te ustanove. To so torej stvaritve, ki so nastale v sodelovanju z MGLC ali so vključene v grafične zbirke MGLC. Nekaj del je tudi iz zbirk avtorjev ali iz zasebnih zbirk in dopolnjujejo ta pregled.
Dela so po vsebini in izvedbi zelo raznolika, saj so posamezni umetniki predstavljeni s svojimi reprezentativnimi deli, ki so značilna za njihovo umetniško ustvarjanje in njihov ustvarjalni slog. Prav zaradi te raznolikosti je pregled popolnejši.
Ko govorimo o sodelovanju umetnikov z MGLC, največkrat mislimo na ustvarjanje v njihovih grafičnih delavnicah. MGLC je dejansko najpomembnejša institucija, ki organizirano in načrtno skrbi za grafično ustvarjanje v Sloveniji, posredno pa tudi drugod na slovenskem govornem področju. Ustvarjanje spodbuja s prirejanjem razstav in tako, da lastne delavnice in tiskarske zmogljivosti daje na razpolago domačim in tujim umetnikom, da v njih ustvarjajo. V razstavni dejavnosti se je MGLC uveljavil tudi mednarodno, saj prireja Ljubljanski grafični bienale, ki je eden najpomembnejših v svetu, pa tudi med najstarejšimi.
Delovanje v delavnicah MGLC omogoča umetnikom, da snujejo svoja dela po že dodelanem konceptu, tehnične zmožnosti delavnic pa umetnikom dopuščajo raziskovanje grafičnega medija, to je tehnik in materialov, ter eksperimentiranje.
MGLC ima tudi pomembno muzejsko vlogo, saj hrani številne zbirke grafik in avtorskih knjig, ki so nastale po drugi svetovni vojni.
Iz omenjenega lahko sklenemo, da so umetniki, čeprav živijo in ustvarjajo v tujini, tesno povezani s slovenskim prostorom in ustanovami. Kljub temu da v grafičnem ustvarjanju ne gre za slovenski jezik, pa je le-to pomemben del slovenske kulture in v primeru ustvarjalcev iz tujine tudi del slovenske narodne zavesti.
Umetniki, ki so s svojimi deli prisotni na razstavi, so: Avgust Černigoj, Bogdan Grom, Matjaž Hmeljak, Zora Koren Skerk, Marjan Kravos, Klavdij Palčič, Claudia Raza, Lojze Spacal, Franco Vecchiet, Edvard Zajec in Boris Zulian.
Razstava je posvečena vsem zamejskim ustvarjalcem, zlasti pa Zori Koren Skerk, saj je to prva posthumna razstava njenih del.
Denis Volk
prevod Ivan Marković


La mostra, a ingresso libero, sarà visitabile fino a domenica 23 luglio con il seguente orario: dal martedì al venerdì dalle 18 alle 20, il sabato dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 20, la domenica e i festivi dalle 10 alle 12.

invito

FVG_live
Video di presentazione
icona
video_muggia
Iscriviti
icona

Per rimanere sempre aggiornato sulle novità e le iniziative di Muggia e dintorni iscriviti alla newsletter con pochi e semplici passi!

Come arrivare
icona
mappa
puntatore Guida all'installazione dei punti di interesse di Muggia sui navigatori
puntatore Punti di interesse di Muggia per TOM TOM
puntatore Punti di interesse di Muggia per GARMIN
linea
Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Muggia
Piazza della Repubblica, 4 - 34015 Muggia (Trieste)

incipit

|    Home    |    Visitare Muggia    |    Appuntamenti    |    Mediagallery    |    Carnevale    |    Contatti    |
Do NOT click this link or you will be banned from the site, forever !