img_interna_1
iconaMostre

FIGURAAQUA

figura_aqua
Venerdì 25 settembre
ore 18.30 presso il Museo d'Arte Moderna "Ugo Carà", inaugurazione della mostra FiguraAQUA, collettiva a cura di Maria Rosa Pividori-Juliet, all'interno del progetto PRACC-Progetto Arte Contemporanea Carà 


Venerdì 25 settembre 2015 alle ore 18.30 s’inaugura al Museo d’Arte Moderna "Ugo Carà" di Muggia "FiguraAQUA - primo nutrimento. forma, luce, suono, memoria, assenza, profondità" mostra collettiva d'arte contemporanea a cura di Maria Rosa Pividori e accompagnata dal testo filosofico di Eleonora Fiorani e dal testo critico di Melania Lunazzi. La mostra, organizzata dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Muggia e dall'associazione culturale Juliet in collaborazione con Dieci.due! International research contemporary art nell'ambito del progetto PRACC (Progetto Arte Contemporanea Museo Carà), propone la ricerca visiva sul tema dell'acqua di ben 26 artisti, concludendo così proprio a Muggia in occasione della 47° Barcolana, il ciclo di mostre d'arte contemporanea FiguraAQUA nell'ambito del progetto “2013 2014 2015 Natura permanente e la cura”.

Eleonora Fiorani, nel suo testo "L’immaginario dell’acqua nel paesaggio e nel design", precisa che: "È sempre in riferimento all’acqua che M. Bonaparte ha intravisto il sentimento della natura nel ciclo della madre-paesaggio, la presenza della madre proiettata nell’infinito. Sta in ciò il fascino del mare, che ha nel suo canto la sua voce, e quello delle altre acque naturali, i fiumi, i laghi. E la stessa metafora del latte. Per l’immaginazione naturale ogni liquido è acqua. Tutto ciò che scorre è acqua.
E ogni acqua è latte, la bevanda felice, il latte materno, sostentamento orale, bocca, labbra. Questo carattere femminile e acquatico è il fondamento della donna paesaggio.
E infine l’acqua, materia naturalmente pura, è il simbolo della purezza. E in quanto è purezza e purificazione ha a che fare con il sacro. È il tema del rinnovamento, presente nelle fontane della giovinezza, nel potere di guarigione che troviamo nelle acque minerali e nelle terme. È ciò che rinfresca lo sguardo."

La mostra, a ingresso libero, sarà visitabile sino a domenica 18 ottobre con il seguente orario:
da martedì a venerdì dalle 17 alle 19, sabato dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle19, domenica e festivi dalle 10 alle 12.
Si ringraziano EmmegiGroup, Hotel Lido, Azienda agricola Parovel Paolo e tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questo progetto.


programma

venerdì 25 settembre
ore 17.30 - entrata Museo Carà
itinerario con 2 installazioni esterne con ritrovo e partenza dal Museo Carà
Loretta Cappanera alle Antiche mura - spazio esterno Museo Carà
Marisa Bidese all'Ex Lavatoio via Dante
ore 18.30 - Museo Carà
inaugurazione mostra FiguraAQUA

sabato 10 ottobre
ore 17
11 Giornata del Contemporaneo organizzata da AMACI
interventi musica, performances, poesia
poesie di Franco Gordano, Emanuele Magri, Tonino Milite, Mimma Pasqua, Angela Passarello, Mario Pepe,  Andrea Zuccolo
musica di -reverie/Valerio Vado


TAPPE PRECEDENTI 2013 14 15 Natura permanente e la Cura
2013 Gorgonzola Milano (Aria)
2014 Palazzo Comunale di Grimaldi (Cs)
Museo MAM di Cosenza (Tornare@Itaca- XTerra)
Comune di Milano Zona 6 Ex Fornace – Seicentro (FiguraAqua)
2015 Comune di Milano Seicentro Zona 6 e Città  Metropolitana (FiguraAqua)

invito

FVG_live
Video di presentazione
icona
video_muggia
Iscriviti
icona

Per rimanere sempre aggiornato sulle novità e le iniziative di Muggia e dintorni iscriviti alla newsletter con pochi e semplici passi!

Come arrivare
icona
mappa
puntatore Guida all'installazione dei punti di interesse di Muggia sui navigatori
puntatore Punti di interesse di Muggia per TOM TOM
puntatore Punti di interesse di Muggia per GARMIN
linea
Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Muggia
Piazza della Repubblica, 4 - 34015 Muggia (Trieste)

incipit

|    Home    |    Visitare Muggia    |    Appuntamenti    |    Mediagallery    |    Carnevale    |    Contatti    |
Do NOT click this link or you will be banned from the site, forever !